Posts Tagged ‘giornalismo laterale’

Giornalismo laterale

settembre 18, 2008

Da anni ho la cattiva abitudine – al limite della compulsione – di ritagliare e mettere da parte articoli che raccontano fatti di cronaca bizzarri e interessanti. Il tipo di storie che alzi il giornale per non farti vedere mentre le leggi, o sembreresti troppo stupido, nella maggior parte dei casi. Cose come Camorra:killer basso di statura travestito da scolaretto oppure forno a microonde gigante per il calamaro.

La Stampa è il giornale che forse dedica maggiore spazio a questo genere giornalistico, il cosiddetto giornalismo laterale, poco inflazionato nella stampa tradizionale e di maggiore fortuna nella blogosfera. Ne dà una definizione lucida ed esaustiva Antonio Sofi, nel suo bellissimo e illuminante saggio “Un nuovo giornalismo si intreccia nella rete“: 

[…] il blog si configura come uno spazio in cui sperimentare una sorta di giornalismo laterale:segnalazione di notizie minime e curiose, che discendono concettualmente dal topos giornalistico classico delle “brevi di cronaca”, attitudine marginale che peraltro ritrovato nuova importanza all’interno delle pratiche popolarizzanti della free press, e che riacquista ulteriore nobiltà in un contesto flessibile e informale come quello dei blog. Questa attitudine alle notizie laterali si nutre dell’ambiente ipertestuale di internet e della capacità dei blogger di dragare la rete alla ricerca di notizie che , come i pesci piccoli, rimangono spesso fuori dalle maglie dell’informazione tradizionale. 

La Stampa, nell’ispirarsi ai tabloid inglesi – maestri nel genere del giornalismo laterale – ha dato vita a una serie di approfondimenti su fatti irrilevanti e anni luce dalle hard news che leggiamo tutti i giorni. Nonostante ciò difendo questo giornalismo “sdrammatizzante” e generoso nell’offrire sfaccettature inedite e spesso altamente emblematiche del paese in cui viviamo. 

Un’altra fonte inestinguibile di notizie strane e curiose è Yahoo! con la sua sezione “notizie strane e curiose“, una selezione dei comunicati Ansa che difficilmente troverete su un quotidiano che ha intenzione di arrivare alla fine del mese. Dal mazzo pesco la migliore di questi giorni, che riporto integralmente:

Vince funerale completo, ma non ritita premio nel Foggiano                    

(ANSA) – FOGGIA, 17 SET – Il premio numero undici di una lotteria e’ un funerale completo gratis, ma l’anonimo vincitore non lo ha ritirato. Nonostante sia trascorso un mese dall’esito della riffa organizzata dall’associazione Borgo Magna di San Marco in Lamis. Per il vincitore, che puo’ anche regalare il premio, ci sono una bara con cuscino e imbottitura, una lapide, una luce eterna in vetro e ottone, arredi sacri provenienti da San Giovanni Rotondo e un loculo al cimitero municipale.

Avvertenze per l’uso: il giornalismo laterale può dare dipendenza e portare a patologiche derive come la mia irrazionale e ingiustificabile ossessione per il Regno del Tonga (qua il gruppo Facebook che ho creato ad hoc per il compianto Taufa’ahau Tupou IV, il re più grasso e fuori di testa della storia). Tutta colpa de La Stampa, che gli ha dato una copertura vergognosamente ampia. 

colonna sonora durante la stesura:

The gipsy cried by Lou Christy

Why You Been Gone So Long by Tony Rice

Goodnight my love by Ella fitzgerald and benny goodman 

 

Annunci