Posts Tagged ‘recensione chrome’

Google Chrome, il browser giusto al momento giusto

settembre 3, 2008

E’ arrivato Google Chrome. Ed è un gioiello. Luca de Biase, proprio oggi, ne ha paralto bene sul Sole 24-Ore. Google sferra il suo attacco a Micrsoft, senza monumentali operazioni di marketing. Solo una guida a fumetti e un piccolo annuncio sulla pagina di google. Questo piccolo gesto è uno schiaffo ai vecchi colossi di internet che smuovono miliardi per promuovere prodotti che spesso nascono vecchi e allo stesso tempo è una dimostrazione di forza. Tutti usano google, tutti lo vedranno. E’ bastato aggiungere una piccola scritta in quella grande pagina tutta bianca. Chapeau.

Mantenendo quindi il suo sempre vincente basso profilo, Google Chrome offre un grande contributo alla comunità del web 2.0. Il browser giusto al momento giusto. Facile, accattivante, fresco, pieno di novità importanti. L’assunto di base è che i browser attualmente utilizzati dalla maggior parte degli utenti sono stati pensati in un’altra era, quella in cui l’attività dell’utente si svolgeva più sul sistema operativo che su internet. Oggi le attività sul computer si svolgono perlopiù sulla rete. Google aveva già dimostrato quanto avesse ragione lanciando Google Docs, acerbo ma utilissimo (e usatissimo) strumento. Chrome ha ben altre ambizioni.  Direttamente da Chrome si può svolgere ogni genere di attività. L’applicazione entra nel dna del browser, trasformandolo da interfaccia per il web a quasi-sistema operativo. 

 

Lasciando al comic book di Google Chrome e al vademecum di Google il compito di spiegare strumenti e caratteristiche di Chrome, sappiate fin da ora che non sarà necessario l’uso di Google Toolbar. Infatti la barra degli indirizzifunziona anche come motore di ricerca (ovviamente Google). Scrivete le tag di quello che cercate e vi viene mostrato il risultato della ricerca. In questo modo la pagina iniziale può assumere un nuovo uso, ovvero la mappa dei vostri siti più visitati. Sembra banale, ma questo sovverte una concezione di browser vecchia molti anni e ne impone una nuova. Senza dimenticare la natura open source di Chrome, per cui tutti potranno contribuire a migliorare il prodotto.

Per essere la versione Beta c’è da sgranare gli occhi. Microsoft sarà meglio che corra ai ripari.